La tua pubblicità

  

Inserisci la tua mail
 

Iscriviti alle Newsletter

Area strumenti

 
 Download
 Modulistica
 Scadenziario
 Riviste e guide
 Versamenti Codici tributi
 Indirizzi utili
 Tabelle e dati
 
 

Area istituzionale

 
 Ordini professionali
 Regioni Province Comuni
 Enti
 Organi istituzionali
 Camere di commercio
 Cassa e previdenza
 Privacy
 
 

Area giuridico legale

 
 Consulenza legale
 Contratti personalizzati
 Redazione lettere legali
 Infortunistica stradale
 Consulenza immobiliare
 Recupero crediti
 Arbitrato
 
 

Area fiscale contabile

 
 Consulenza fiscale
 Consulenza bilancio
 Compilazione modulistica
 Assistenza contabilità
 Progettazione siti web
 Cerca collaboratori
 Osservatorio fiscale
 

 

 

 


Imposta come pagina iniziale ...

 
 

 
 

Aggiungi il Sito tra i preferiti ...

 

Viaggi
Meteo
Libri
Elenco telefonico
Oroscopo
Motori di ricerca
Sms gratis
Giornali e Tv
Cinema
Aste giudiziarie
Sport
Incontri
Finanza
Notizie
Motori
Salute e benessere
Lavoro
Utility

 

 


Scontrino "negativo" in caso di reso merce da parte del cliente.


La risoluzione 219 del 05.12.2003 ha dato il via al recupero dell'IVA assolta sulle vendite venute meno a seguito del recesso del cliente e restituzione totale del prezzo di vendita in caso di emissione dello scontrino fiscale.

In materia di imposta sul valore aggiunto la restituzione della merce da parte del cliente produce effetti diversi a seconda che l'operazione originaria di compravendita sia stata documentata con l'emissione di fattura ovvero di scontrino fiscale. In particolare, se l'acquisto originario del bene e' documentato da fattura, può essere emessa una nota di variazione ai sensi dell'articolo 26, secondo comma, del dPR n. 633 del 1972, sia se viene rimborsato integralmente il corrispettivo del bene restituito, sia se viene rilasciato un "buono-acquisto" spendibile per un prodotto sostitutivo. Il problema si pone nel caso in cui l'acquisto originario e' documentato mediante l'emissione di scontrino fiscale in quanto, se il cliente esige il rimborso del prezzo, la il contribuente rimarrebbe inciso dall'imposta assolta sul bene restituito. Allo stato attuale, infatti, non e' prevista la possibilita' di mettere in atto alcun tipo di variazione rilevante ai fini IVA.

La risoluzione in questione prevede la possibilità da parte dei contribuenti di emettere uno scontrino negativo per sterelizzare l'operazione ai fini IVA.


CONSULENZA ON LINE

SERVIZI GRATUITI

ALTRI SERVIZI

  Lettere legali   Viaggi   Previsioni Meteo   Incidenti stradali
  Consulenza Fiscale   Autocertificazioni   Infoimprese   Recupero crediti
  Consulenza Legale   Costi chilometrici   notaio     Camere di commercio
  Ristrutturazioni edilizia   Calcolo bollo auto   Avvocati   Curriculum vitae
  Contratti   Calcolo codice fiscale   Partita Iva  
  Modulistica   Calcola diritti camerali   Cap italia  
  Bilancio   Codici abi cab banca   Traduzioni   Oroscopo
  Contabile   Sms gratis   Newsletter   Download
  Elenco telefonico   Aste giudiziarie   Lavoro   Ordini professionali
    Forum   Gratis  
    mogigod    

 


Torna alle altre notizie

 


 


 

Consulenza fiscale  Consulenza legale  Consulenza fallimento Consulenza societaria  Consulenza contratti  Consulenza immobiliare  Lettere legali  Recupero crediti Infortunistica stradale Compilazione modulistica  Consulenza contabilità  Consulenza bilancio di esercizio Inviare a info@osservatoriotributario.com un messaggio contenente domande o commenti su questo sito Web. Tutte le consulenze sono erogate da professionisti iscritti nei relativi albi professionali degli, Avvocati, Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, Consulenti del lavoro, Revisori dei Conti. Copyright © 2003 - 2005 Osservatorio Tributario -  Osservatorio Tributario.net - Copyright © 2003 - 2008 Studio Tributario Varcasia - Ultimo aggiornamento: 27-09-11  -  Note legali - FORUM DIRITTO FISCO - GRATIS